News

Offerta formativa percorsi di istruzione e formazione professionale 2021-22

04.01.2021


Offerta formativa percorsi di istruzione e formazione professionale 2021-22

I Centri di formazione professionale del CNOS-FAP Piemonte “SALESIANI DON BOSCO”
dell’Area cuneese presentano l’offerta formativa per ragazze e ragazzi “dopo la terza media” dai 14 ai 24 anni
i percorsi triennali di Qualifica Professionale sono gratuiti e sono stati approvati e finanziati dalla Regione Piemonte.

Clicca sull’icona del percorso preferito per avere informazioni e contatti.

CFP BRA

OPEN DAY il 16 gennaio 2021 – visita la pagina delle iscrizioni online

CFP FOSSANO

OPEN DAY il 16 gennaio 2021 – visita la pagina del sito per le informazioni

CFP SALUZZO

OPEN DAY il 16 gennaio 2021 – visita la pagina del sito per le informazioni

CFP SAVIGLIANO

OPEN DAY il 16 gennaio 2021 – visita la pagina del sito per le informazioni

Clicca sull’icona del percorso preferito per avere informazioni e contatti.


ISCRIZIONI ON LINE 2021-22

Si inizia il 4 gennaio 2021 alle ore 8:00 sul sito del MIUR https://www.istruzione.it/iscrizionionline/ e si chiude il 25 gennaio 2021 alle 20:00

I Centri di Formazione Professionale dei CNOS-FAP dei SALESIANI del Piemonte sono anche su sito di SCUOLA IN CHIARO.

Si ricorda che dopo la chiusura delle iscrizioni online sarà sempre possibile effettuare l’iscrizione ad un percorso triennale di qualifica professionale presentando il nulla osta dalla scuola o centro di formazione professionale scelto in precedenza.

E per i ritardatari che non avessero fatto in tempo ad accedere ai servizi on line del MIUR c’è sempre la possibilità di iscriversi recandosi direttamente al centro di formazione professionale.
Si riporta, per opportuna conoscenza, quanto pubblicato sul sito dell’Istruzione merito alle Iscrizioni on line: “Le iscrizioni on line sono obbligatorie per le scuole statali e facoltative per le scuole paritarie; riguardano anche i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali delle regioni che hanno aderito alla procedura: Calabria, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto.